Best wedding ever

Lo scorso anno a giugno sono stata testimone del più bel matrimonio a cui sia mai stata invitata, e giuro non lo dico solo perché la sposa è la mia migliore amica (ma perché tutti quelli con cui ho parlato familiari compresi me lo hanno confermato). Ho avuto l’onore di occuparmi degli inviti e libretti per la cerimonia in chiesa, ma anche di essere l’autista ufficiale della sposa, da casa in chiesa e dalla chiesa al ristorante. Non ho foto purtroppo (perché ancora il fotografo non ha dato le ufficiali), ma vi assicuro che è così! Bellissimi gli addobbi floreali casa, chiesa e ristorante (Villa)…tutto sui toni del verde….

Ricordo ancora quanto ho girato per trovare un vestito verde….non ce n’erano se non corti!! Alla fine ho ripiegato sul nero, scontato ma sempre chic!

 

Last year in June I was the bridemaid of the most beautiful wedding I’ve ever been invited to, and I swear I’m not saying it just because the bride is my best friend (but becauseeveryone I spoke to family members including have confirmed). I had the honor to make the invitations and booklets for the ceremony in church, but also to be the official driver of the bride, from home to church and from the church to the restaurant. I have no pictures of  this (because they still have not  the officials one from the photographer ), but I assure you it is true! 

Beautiful floral arrangements home, church and restaurant (Villa) … all shades of green ….I still remember going crazy to find a green dress ….  there were none (affordable)only shorts and I wanted long! At the end I decided  for black, granted, but always chic!

tom ford sunglasses
tiffany necklace and bracelet
swarowsky earrings
pinko dress
marc by marc jacobs shoes

 

A day @ Planetarium

 

Credo queste foto risalgano più o meno a fine 2011 …le ho ritrovate e mi son ricordata della bellissima giornata trascorsa insieme ad Emi! Interessante, leggera e fantastica per tutte le grandi scoperte fatte.

Dopo aver visitato il museo astronomico, abbiamo assistito ad uno spettacolo molto interessante sulle comete, e quanto son belle….Sapevate che il primo ad averle raffigurate nel modo più veritiero fu il grandissimo Giotto? Beh io l’ho scoperto quel giorno!

 

 

I think these photos date back more or less at the end of 2011 … I found them and I amreminded of the beautiful day together with Emi! Interesting and fantastic for all the greatdiscoveries made.After visiting the astronomical musem, we witnessed a very interesting show about comets and how they are beautiful …. Did you know that the first to have themrepresented as truthfully was the great Giotto? Well I found out that day!
gucci sunglasses a present for my birthday
earrings by accessorize and brandy and melville
scarf and leather jacket by bata
sweater by stefanel
pants by H&M
shoes by primadonna
bag by Tommy Hilfiger

Dior Garden Party

 

Da gennaio disponibile negli store. La collezione Dior Garden Party con le tonalità chic e delicate che vanno dal lilla al verde e dal rosa all’azzurro, sono perfetto per queste giornate….le prime della primavera!

Krizia SS 2012

Beh Krizia e Profæshion vanno di pari passo…guardate i colori ella collezione! E questa cinta strepitosa con il muso della pantera….pronta ad attaccare!

Ci piace perché è sportiva, ha rimandi alla pallavolo ( e ci onora), è tecnica, futurista ma ancor più leggerissima e sensualissima la donna Krizia, una donna che non vuole passare inosservata, mai.

Maxiclutch e gigantesche sacche,  pochette da indossare al polso e cinture ad un passo dall’essere bustier fanno la differenza.

 

Shining: Alexander McQueen

Volevo condividere con voi questo video che ho appena trovato durante la ricerca per la mia tesi di laurea.
E’ stato illuminante, davvero…e ancor di più mi ha fatto capire quanto manchi questo genio al Fashion World!

I wanted to share with you this video that I just found during research for my graduation thesis.
It was enlightening, and even more … truly made ​​me understand how much this genius is missing in the Fashion World!

Shining: Kate Moss

Lo scorso Novembre con mia sorella e mia mamma siamo state a Parigi, città che mia mamma più di ogni altra desiderava visitare. Così io e mia sorella ci siam tornate per la seconda volta. Il posto che più di tutti mi ha emozionato, ma son certa sia stato così anche per le mie due accompagnatrici, è stata Place Vendôme. Forse perché sede di tutti i gioiellieri, forse proprio lo stile architettonico o chi lo sa forse perché sede del Ritz ultimo posto in cui la meravigliosa Lady D è stata. Il fatto è che quella piazza è davvero magica!

Uno degli ultimi shooting di Vogue è avvenuto proprio nelle stanze del Ritz e con Kate Moss come testimonial il risultato non poteva che essere stupefacente, eh si perché per quanto bad girl lei è pur sempre un’ icona!

 

 

Crafts:Emma

Profaeshionisteeeeeeeeee è nata Emma!! <3 <3

La nipotina tanto attesa, e per l’occasione ho deciso di fare un piccolo lavoretto a casa ! Una Torta speciale!

1. la prima cosa che ho fatto è stato ritagliare un cerchio della dimensione desiderata dal foglio di poliplat, ma vi consiglio di farvene tanti quanti sono gli strato della torta che desiderate fare. Ho utilizzato la carta abrasiva per raffinare i bordi del poliplat.

2. Ho ritagliato la stessa forma e dimensione del foglio di panno rosa che avevo e l’ho incollato al poliplat con la colla spray.  Ed ho infine rifinito il tutto con il nastrino di panno.

3. A questo punto la mia base era pronta. Ho messo al centro della base i due piccoli regalini ed ho ritagliato a metà un F4 ed ho infine spillato le due estremità in modo che mi creassero un cerchio necessario a far tenere in piedi i pannolini. Ed ho fatto lo stesso per l’esterno.

4. Ho cominciato ad arrotolare i pannolini legandoli con del filo trasparente ( di quello che alcune utilizzano per far bracciali e collane di perline). Ne ho arrotolati per 4 confezioni.

5. Quindi ho riempito il primo strato della mia torta, una volata riempito ho alzato il bordo di carta esterno in modo che i pannolini continuassero a tenersi ed io potevo far passare il nastro rosa per legarli insieme.

6. Ho continuato così per altri due strati.

7. Una volta terminati gli strati ho aggiunto tutti i prodotti per il bagnetto che avevo comprato per Emma! <3

8. Ed infine con il foglio di carta trasparente ho impacchettato il tutto facendolo tenere con una coccarda rigorosamente rosa.

Allora che ne dite non è una bella idea per una nuova nascita???

 

A Emma con tutto l’amore del mondo!

 

 

Profaeshionisteeeeeeeeee Emma was born! <3 <3The long-awaited little niece, and on this occasion I decided to do a small job at home! Aspecial cake!
1. The first thing I did was cut a circle of the desired size from the sheet of poliplat, but I recommend you to make as many as the cake layer you want to do. I used sandpaper to refine the edges of poliplat.
2. I cut the same shape and size of the sheet of pink cloth I had and I’ve stuck to polyplatwith spray glue. And I finally finished it all with the strip of cloth.
3. At this point my base was ready. I put at the center of the base two small gifts and I cutin half an F4 and I finally pinned the two ends so that I would create a circle as it is necessary to prop up the diapers. And I did the same to the outside edge.
4. I started to roll the diapers tying them with wire glass (a few use it to make bracelets and necklaces of beads). I rolled up to 4 boxes.
5. So I filled the first layer of my cake, I filled up the edge of the outer paper so that the diapers would continue to be held, and I could pass the pink ribbon to tie them together.
6. I have continued for two more layers.
7. Once completed the layers I added all the products for the bath that I had bought for Emma! <3
8. And finally, with the sheet of transparent paper I packed it all with a pink cockade.So what do you think is a good idea for a new birth?? 

To Emma with all the love in the world!

Spring outfit

 

{1. embroidered cutout wool dress by Tibi; 2. carla straw fedora by Steven Alan; 3. striped wool-blend sweater by Mara Hoffman; 4. corduroy jacket by Chloé; 5. tassel embellished suede ankle bootsby Gucci; 6. croc print leather and nubuck ankle boots by Alexander McQueen; 7. roller straight leg jeans by Current Elliott ; 8. nal mid-calf brushed-leather boots by Ralph Lauren Collection; 9. gabby color-block leather and suede bag by Chloé }

 

My week with Marilyn

 

Norma Jeane Baker, meglio conosciuta come Marilyn Monroe è stata un’attrice, una cantante, una modella e anche produttrice cinematografica statunitense, altro che artisti completi del nostro secolo. Da Dawson’s Creek arriva Michelle Williams a prestarle il volto, per molti critici bravissima per altri un po’ meno. Ha letto tutto su di lei, visto ogni singolo film, imparato a muoversi come l’icona di stile degli anni ’50, e per alcuni il risultato è addirittura sconvolgente. Ha già vinto un Golden Globe come miglior attrice protagonista, e noi vogliamo fidarci in attesa che My Week with Marilyn esca finalmente nelle sale italiane. Quella raccontata nel film è una storia vera; l’incontro dell’assistente alla regia sul set del film Il principe e la ballerina (The Prince and the Showgirl, 1957)Colin Clark, e Marilyn appunto. In quel periodo la Monroe è in luna di miele con l’ombroso Arthur Miller, a causa della sua solitudine sentimentale e la sua insicurezza innata, abusa di pillole e ha degli sbalzi emotivi che a volte la trascinano verso una profonda depressione. Colin Clark stringerà un rapporto d’amicizia con l’attrice, nella settimana di riprese in cui la scorterà in giro per Londra.
 
 

Life is a Flower

Dopo la neve i fiori del mio terrazzo sono tutti morti! =( Eccezion fatta ovviamente per le piante grasse, che non amo moltissimo, ma le accetto. Li dovrò sicuramente rimpiazzare, ma per ora mi basta la quantità di fiori sulle passerelle della SPRING/SUMMER 2012…ah, quanti sono!!!

E non vi dico la gioia quando ho notato che la mia orchidea, senza fiore ormai da un bel po’, sta sbocciando su uno dei rami! Quante gioie con i fiori e che bello indossarli, non credete anche voi?
Mi viene in mente qualcuno che mi ha detto odiare i fiori, non ama nessuna stampa a fiori, spero si ricreda dopo aver visto ciò che Sergio Rossi, Salvatore Ferragamo, ma anche la più cheap H&M ci propongono!

 

 

 

 

After the snow storm the flowers of my balcony are all dead! =( Except of course for the cactus, which I do not like much, but I accept them. I will definitely replace them, but for now I just want the amount of flowers on the catwalks of SPRING / SUMMER 2012 … ah, how many of them!

And I do not tell you the joy when I noticed that my orchid, without a flower from a long time, is blossoming on one of the branches! How many joys with flowers and how beautiful wearing them , don’t you think? It occurs to me that someone told me to hate the flowers, she doesn’t like any kind offlower print, I hope to rethink after seeing what Sergio Rossi, Salvatore Ferragamo, but also the more affordable H&M offer us!

Translate »