cinema

Emilia Clarke

Come ogni anno la rivista maschile statunitense Esquire nomina la donna più sexy del mondo. Per fare qualche nome si è passati da Rihanna a Scarlett Johansson a Mila Kunis, il 2015 è l’anno di Emilia Clarke alias Daenerys Targaryen Principessa dei Draghi, è la mia preferita ( e credo non soltanto mia 😉 ) nella serie The Game of Thrones.

5

Tra una decina di giorni compirà 29 anni, alta solo 1,57cm, faccia d’angelo, labbra carnose e occhi da cerbiatta questo il mix per essere elette. Attrice e modella britannica vanta ruoli come quello di Holly Golightly in Colazione da Tiffany che fu della grandissima Audrey Hepburn, e nel film Terminator: the Genisys al fianco di Arnold Schwarzenegger.

A 50 anni da Marilyn Monroe

Ho già dedicato un articolo a questa donna, ma non mi stancheró mai soprattutto se a Forte di Bard , in Valle d’Aosta fino al 4 novembre c’è una mostra che celebra la trasformazione da pin-up a Venere del XX secolo: Marilyn, the last sitting. Bert Stern. E se a Firenze nel Museo Salvatore Ferragamo fino al 28 gennaio troviamo un’altra mostra dedicata a Marilyn ma la donna più fotografata, l’icona pop, la cliente fedele che ha reso celebri i suoi décolleté tacco 11 cm. Inoltre proprio la maison Salvatore Ferragamo la celebra regalando alle più appassionate una capsule collection che ripropone i modelli originali creati apposta per lei.

20120830-084114.jpg

20120830-084134.jpg

20120830-084152.jpg

20120830-084159.jpg

My week with Marilyn

 

Norma Jeane Baker, meglio conosciuta come Marilyn Monroe è stata un’attrice, una cantante, una modella e anche produttrice cinematografica statunitense, altro che artisti completi del nostro secolo. Da Dawson’s Creek arriva Michelle Williams a prestarle il volto, per molti critici bravissima per altri un po’ meno. Ha letto tutto su di lei, visto ogni singolo film, imparato a muoversi come l’icona di stile degli anni ’50, e per alcuni il risultato è addirittura sconvolgente. Ha già vinto un Golden Globe come miglior attrice protagonista, e noi vogliamo fidarci in attesa che My Week with Marilyn esca finalmente nelle sale italiane. Quella raccontata nel film è una storia vera; l’incontro dell’assistente alla regia sul set del film Il principe e la ballerina (The Prince and the Showgirl, 1957)Colin Clark, e Marilyn appunto. In quel periodo la Monroe è in luna di miele con l’ombroso Arthur Miller, a causa della sua solitudine sentimentale e la sua insicurezza innata, abusa di pillole e ha degli sbalzi emotivi che a volte la trascinano verso una profonda depressione. Colin Clark stringerà un rapporto d’amicizia con l’attrice, nella settimana di riprese in cui la scorterà in giro per Londra.
 
 

Shining: Rooney Mara

Americana, 26 anni, l’abbiamo vista in The Social Network, ma Millennium:Uomini che odiano le donne (best seller di Stieg Larsson) è il suo primo film da protagonista.
Per questa parte si è chiusa due giorni in albergo col regista David Fincher, la truccatrice Pat McGrath e la costumista Trish Summerville; è uscita dalla stanza rasata, dimagrita di 10 chili, l’aspetto trascurato e i piercing perfetta per interpretare la sua Lisbeth Salader la ragazza dal look gotico – punk è una ricercatrice e hacker con un passato di violenze e abusi sessuali.
Ed è inoltre la fondatrice di Faces of Kibera: fondazione benefica a favore degli orfani di Nairobi.

Bella, buona e brava!

Translate »