shining

Chi seguo su Instagram: Nima Benati

Nima Benati è una giovanissima fotografa di moda, italianissima e talentuosissima. E’ sulla scena da circa 5 anni, ma ha già scattato campagne per famosi brand come Patrizia Pepe, Pin Up Stars, Bikini Lovers e Cruciani. Adoro il suo nome, non so bene perché, è bellissima e non capisco come non sia lei stessa una modella.

nima

 

“la mia mente associa tutto ciò che vedo o faccio ad un possibile shooting perciò mi lascio ispirare da ogni cosa: non c’è limite all’ immaginazione e mai ci sarà”

 

photos via web

Shining: Zahra Saberi 21

Lo Shining di oggi è dedicato ad una ragazza fantastica che ho avuto la possibilità di conoscere personalmente qualche settimana fa.

Zahra Saberi è nata a Teherán, nel 1984, dove inizia la sua passione per la moda, studiando Disegno di Moda e Tessile. Si imbatte solo qualche anno dopo nell’Accademia di Belle Arti di Frosinone iscrivendosi al master in Fashion Design che la porta a partecipare nel 2012 al concorso Fashion in Fiber Recovery piazzandosi al 5°posto superando moltissimi italiani.

La sua specializzazione è l’ECO Design e proprio con un abito ricavato da orditi di scarto è riuscita nell’intento di farsi notare.

Gli abiti che mi ha mostrato oltre ad essere stati ideati, tagliati e cuciti dalle sue mani sono stati anche dipinti in modo eccellente da lei stessa con una tecnica tipica persiana e non, la miniatura: è un’arte che ha rivestito una grandissima importanza nella produzione artistica europea e mediorientale. Zahra non ha mai frequentato una delle costosissime scuole per miniature a Teherán, si è avvicinata a quest’arte da sola e da autodidatta ha cominciato.

Mi ha affascinato il modo in cui mi ha parlato del suo paese che agli occhi di qualsiasi persona poco informata a riguardo come la sottoscritta l’Iran venga subito associato alle donne con il velo, ma non è così l’Iran è tanto altro e Zahra vorrebbe far arrivare questo “tanto altro” del suo paese al mondo intero.

Per ora accontentiamoci della sua pagina facebook: Zahrasaberi21

Vi chiederete perchè 21? Per Zahra è molto importante questo numero, ancor di più la filosofia dietro di esso…

Shining. Tom Ford

L’ho già visto 10 volte, ma lo rivedrei altre mille… Poi ditemi voi se quest’uomo, anzi no genio, non è da amare!! La maxi borsa lucida, le gonne con la zip in the back, gli abiti, in particolare quello con le maniche attaccate alla gonna che formano oblò dalla spalla….

 

 

 

I’ve already watch it 10 times, but I would watch it a thousand more … Then tell me if this man, actually genius, is not to love! The maxi shiny bag, skirts with the zipper in the back, the gowns, especially the one with the sleeves attached to the skirt forming porthole from the shoulder ….

Shining: Anna Dello Russo

Controllavo la mia pagina FB quando mi sono imbattuta in una cosa molto KITCH!! Anna Dello Russo nello spot H&M per la sua collezione di accessori per il marchio svedese.

L’ho visto e rivisto, mi ha divertito ma non troppo, le sue 10 regole della moda sono passabili, e se le seguissimo tutte alla lettera credo diventeremmo tutte delle Anna Dello Russo!!!

Ditemi, cosa ne pensate????

;

;

I was checking my FB page when I came across a very KITCH thing! Anna Dello Russo spot in H&M for her collection of accessories for the Swedish brand.

I’ve watched it again and again, I was amused but not too much, her 10 fashion rules are passable, but if we were to follow all to the letter I think we would become all like little Anna Dello Russo!

Let me know what you think!!

Shining: Bianca Balti

Era già iscritta al Politecnico alla faoltà di Design e Comunicazione quando è stata scoperta, a 20 anni, dal suo agente, a cui ha detto: “ti do 3 mesi, se funziona bene, altrimenti…”

I tre mesi son passati e anche molti di più, oggi Bianca Balti ha 27 anni ed è mamma di Matilde. Da quando le sue, ormai, ex colleghe hanno detto addio alle passerelle lei ne è diventata la regina italiana indiscussa. Dalla prima campagna Dolce&Gabbana alle sfilate esclusive al calendario Pirelli, non si è fatta mncare nulla. Karl Lagerfeld ha preferito il suo di sedere a quello atletico di tante altre, perchè il sedere di Bianca è un sedere d’altri tempi.

Roma Capitale intende celebrare la moda a Roma attraverso un’affascinante mostra fotografica dedicata alla Top Model Bianca Balti. Gli scatti d’autore esposti rappresentano un riconoscimento al ruolo che la modella da anni riveste come figura di riferimento del Made in Italy nel mondo. Trenta ritratti realizzati da importanti fotografi internazionali in ognuno dei quali si rivelano i tratti dell’unicità di B.B., un fascino che si incontra più nel magico mondo onirico che in quello della bellezza reale.
Le immagini convivono con la bellezza del monumento, evidenziando un’interessante alternanza tra antico e contemporaneo all’interno di uno dei siti archeologici patrimonio della città.
Bianca Balti, creatura erotico-celestiale possiede decisive virtù: una trascinante allegrezza scandita da contagiose risa e una ludica energia che la apparentano a un pirotecnico videogioco anziché ad un edificante esemplare della bellezza classica, di cui terremota i canoni. Anche il corpo andante con moto, celebrato campo magnetico di seduzione, non comunica tanto passioni estreme quanto una gioiosa avvolgente voglia di tenerezza, sublime retaggio infantile, alla quale é impossibile sottrarsi. Perché Bianca Balti non è una femme fatale: è una Fanciulla Fatale.
Quest’immagine di Vogue Germany di settembre del 2010 è quella che più di tutte le altre mi è piaciuta, dolce, sensuale, bellissima. Quindi mi raccomando se siete a Roma, affrettatevi perchè la mostra ci sarà fino al 2 settembre 2012 presso i Mercati di Traiano!

Shining: Alexander McQueen

Volevo condividere con voi questo video che ho appena trovato durante la ricerca per la mia tesi di laurea.
E’ stato illuminante, davvero…e ancor di più mi ha fatto capire quanto manchi questo genio al Fashion World!

I wanted to share with you this video that I just found during research for my graduation thesis.
It was enlightening, and even more … truly made ​​me understand how much this genius is missing in the Fashion World!

Shining: Kate Moss

Lo scorso Novembre con mia sorella e mia mamma siamo state a Parigi, città che mia mamma più di ogni altra desiderava visitare. Così io e mia sorella ci siam tornate per la seconda volta. Il posto che più di tutti mi ha emozionato, ma son certa sia stato così anche per le mie due accompagnatrici, è stata Place Vendôme. Forse perché sede di tutti i gioiellieri, forse proprio lo stile architettonico o chi lo sa forse perché sede del Ritz ultimo posto in cui la meravigliosa Lady D è stata. Il fatto è che quella piazza è davvero magica!

Uno degli ultimi shooting di Vogue è avvenuto proprio nelle stanze del Ritz e con Kate Moss come testimonial il risultato non poteva che essere stupefacente, eh si perché per quanto bad girl lei è pur sempre un’ icona!

 

 

Shining: Emilie Autumn

Emilie Autumn Liddell (Los Angeles, 22 settembre 1979) è una cantautrice, violinista e poeta statunitense. Perché ho deciso per questo Shining oggi? Vedo mia cugina negli States impazzire, vestire come lei, postare foto di tutti i concerti nella Grande Mela…ho curiosato più approfonditamente e ne viene fuori che Emilie è anche un’icona di stile per le dark lady. Ho fatto qualche ricerca del caso e ascoltato alcuni brevi pezzi, beh…particolare, emozionante a volte impressionante, ma mi piace! Studia violino da quando aveva 4 anni, e per le sue doti viene presa alla Colburn School of Performing Arts e poi all’università dell’Indiana lascia entrambe le scuole per via di problemi con i professori, pensate un po’ che caratterino! Il suo debutto musicale avviene nel 2001, anno in cui decide anche di devolvere l’intero ricavato dalla pubblicazione del singolo By The Sword alla Croce Rossa per le vittime dell’11 settembre, quindi anche buona, nonostante l’apparenza da bad girl. Le sue performance sono molto suggestive e delineate da particolarissimi violini, altro emblema del suo style Neo-Vittoriano sono i corsetti, quelli di cui con tanta fatica siamo riuscite a liberarci grazie a persone come Chanel! Ma questi ultimi sono visti come vere e proprie armi e il suo stile si basa sulle ragazze ribelli di epoca Vittoriana, appunto, che venivano accusate di pazzia e per questo messe in manicomio.

Ah quasi dimenticavo sarà in tour in Europa presto per le date e i luoghi potete controllare su http://www.asylumemporium.com/pages/european-tour-2012!!

Grazie alla mia cuginetta Paulina ispirazione di questo post!

Emilie Autumn Liddell (Los Angeles, September 22, 1979) is an American singer, violinist and American poet. Why I decided on this Shining today? I see my cousin in the States going crazy, dressing like her, posting photos of all the concerts in the Big Apple … I snooped in more detail and it turns out that Emilie is also a style icon for the Goth scene. I did some research of the case and listened to some short pieces, well … particularly exciting at times impressive, but I like it! She studied violin since she was four, and her talent has taken her to the Colburn School of Performing Arts and then at Indiana University but left both schools because of problems with teachers. Her musical debut takes place in 2001, when she also decided to donate the entire proceeds from the release of the single By The Sword to the Red Cross for the victims of September 11, then also good,despite the appearance of bad girl. Her performances are very impressive and very special lined with violins, another emblem of her Neo-Victorian style are the corsets, the ones with so much effort we managed to free ourselves thanks to people like Chanel! But these ones are seen as armor and the style is also based on rebellious girls from the Victorian era there were accused of being insane and thrown into asylums. 
Oh I almost forgot she will be on tour in Europe soon for dates and places you can check on http://www.asylumemporium.com/pages/european-tour-2012!!
Thanks to my little cousin Paulina inspiration of this post!

Shining: MFP

Molto tempo fa ormai, la mia amica, con cui curavo un altro blog, mi disse: “guarda quanto è brava questa ragazza, vedi se riesci a farla diventare tua amica su FaceBook! Intervistala per il blog.”
Ci provai, ma non ricordo per quale motivo non riuscii a fare neanche un piccolo articolo su di lei. L’artista di cui vi parlo è Maria Francesca Pepe: da Foggia, ha studiato a Milano e poi si è trasferita a Londra dove ancora vive ma, soprattutto, da vita alle sue fantastiche creazioni. E’ il caso di dire LA VOGLIONO TUTTI: Lady Gaga, Rihanna, Florence and the Machine, Jennifer Lopez, ma anche Sarah Jessica Parker e Jessie J. Maria Francesca è gotica, futurista, alternativa a volte “spaventosa”, una grandissima artista! I suoi anelli sono uno più bello dell’altro per non parlare delle sue collane e dei braccialetti. Da non dimenticare i suoi “cappelli” o tiare quelle per cui va matta Lady Gaga, si è vero sembrano molto costosi, per citare l’articolo su elleuk, ma voi non investireste un pò dei vostri soldi per una di queste fantastiche opere d’arte?

Shining: Rooney Mara

Americana, 26 anni, l’abbiamo vista in The Social Network, ma Millennium:Uomini che odiano le donne (best seller di Stieg Larsson) è il suo primo film da protagonista.
Per questa parte si è chiusa due giorni in albergo col regista David Fincher, la truccatrice Pat McGrath e la costumista Trish Summerville; è uscita dalla stanza rasata, dimagrita di 10 chili, l’aspetto trascurato e i piercing perfetta per interpretare la sua Lisbeth Salader la ragazza dal look gotico – punk è una ricercatrice e hacker con un passato di violenze e abusi sessuali.
Ed è inoltre la fondatrice di Faces of Kibera: fondazione benefica a favore degli orfani di Nairobi.

Bella, buona e brava!

Translate »