uk

IVY PARK – Beyoncè

header

Mancano 2 giorni al lancio della nuova linea di abbigliamento sportivo firmata Beyonce e Top Shop. Non meraviglia la presenza del numero 4 nella data di lancio. Il numero fortunato di Beyoncè si ripete sempre: le date di nascita sua e di Jay Z, il loro anniversario di matrimonio, il nome della loro bimba IVY si ispira proprio al numero romano IV.

E per l’ennesima volta quando Queen B fa una cosa, la fa al 100% “I dream it, I work hard, I grind till I own it”! Infatti la joint- venture con Top Shop non è avvenuta dal giorno alla notte si è presentata da Sir Philippe Green (chief executive di Arcadia) con l’idea, la dichiarazione d’intenti, l’obiettivo, la strategia di marketing tutto nel primo incontro lasciando Sir Green senza parole.

Questa linea è un mix perfetto di abbigliamento sportivo con alte prestazioni tecniche e una spinta fashion, Ivy Park da potere alle donne attraverso lo sport, e proprio con questa linea si vuole dare più importanza alla forza che alla bellezza e si vogliono ispirare le donne affinché lavorino con il loro corpo e non contro il loro corpo.
La collezione si centra su un nucleo di articoli principali: leggings in tre lunghezze, crop tops, t-shirt con maniche morbide sulle braccia, felpe e giacche tecniche. Tutti i prodotti possono essere mescolati per creare la divisa sportswear personale. Perché B sa di che cosa ha bisogno un corpo quando fa sport!

Ivy Park sarà disponibile online ai siti: topshop.com; nordstrom.com; zalando.com; in particolare in UK anche su selfridges.com; jdsports.co.uk; net-a-porter.com

photos via web

Emilia Clarke

Come ogni anno la rivista maschile statunitense Esquire nomina la donna più sexy del mondo. Per fare qualche nome si è passati da Rihanna a Scarlett Johansson a Mila Kunis, il 2015 è l’anno di Emilia Clarke alias Daenerys Targaryen Principessa dei Draghi, è la mia preferita ( e credo non soltanto mia 😉 ) nella serie The Game of Thrones.

5

Tra una decina di giorni compirà 29 anni, alta solo 1,57cm, faccia d’angelo, labbra carnose e occhi da cerbiatta questo il mix per essere elette. Attrice e modella britannica vanta ruoli come quello di Holly Golightly in Colazione da Tiffany che fu della grandissima Audrey Hepburn, e nel film Terminator: the Genisys al fianco di Arnold Schwarzenegger.

St Georges Day

Stavo chattando, o come diciamo ora “whatsappando”, con la mia amichetta a Londra, Eleonora, quando ha cominciato a mandarmi foto bellissime da Trafalgar Square dove si trovava in pausa da lavoro. Il  23  aprile si festeggia il St Georges Day, con musica dal vivo e con fantastiche installazione di fiori, in tutta la piazza. Ele mi ha detto: “hanno fatto tutto in una notte, ieri non c’era nulla!”. Ovviamente quando si parla di manifestazioni a Londra, anche se non rientrano nell’ambito del fashion world, c’è comunque sempre tanto stile nell’aria. Sbirciate bene le foto nella gallery! 😉

Mi sarebbe piaciuto moltissimo esserci!

St Georges Day non è altro che la festa del Santo Patrono d’Inghilterra e per chi non lo sapesse era tradizione sventolare la bandiera di St Georges e portare una rosa rossa all’occhiello, ecco il perché della manifestazione floreale attuale.

St Georges veniva dalla Cappadocia, l’attuale Turchia dell’Est, quando con la madre si sposta in Palestina diventa un soldato, ma si ribella all’Impero Romano e alla persecuzione dei cristiani e viene imprigionato e torturato. Nonostante ciò rimase fedele alla sua religione. Il coraggio e la lealtà  alla sua religione vennero notati dalla moglie dell’imperatore, tanto che divenne anche lei cristiana e successivamente giustiziata per la sua fede.

Sempre il 23 aprile ricorre anche un altro anniversario, quello della morte di William Shakespeare, e l’UNESCO ha proclamato questa storica data come International Day of the Book.

 

 

tutte le foto sono gentile concessione di Eleonora Nichilò


I was chatting with my friend in London, Eleonora, when she started sending me beautiful pictures from Trafalgar Square where she was on break from work. On April 23rd England celebrates St Georges Day, with live music and fantastic installation of flowers throughout the square. Ele told me “they have done all in one night, yesterday there was nothing.”
I would have loved to be there!
St Georges Day is nothing but the feast of the Patron Saint of England and those who did not know it was a tradition to wave the flag of St George and bring a red rose in the buttonhole that’s why the show today. St George was from Cappadocia, now Eastern Turkey, when he and his mother movedto Palestine he became a Roman soldier, but he rebels against the Roman Empire andthe persecution of Christians and was imprisoned and tortured and yet remained true to his religion. The courage and loyalty to his religion were noticed by the wife of the emperor, so thatshe became a Christian and later executed for his faith. Also on April 23 marks another anniversary, the death of William Shakespeare, and UNESCO has declared this historicdate as International Day of the Book.
All photos are courtesy of Eleonora Nichilò

Princess of China

Ohhhhh…
Once upon a time somebody ranSomebody ran away saying fast as I canI’ve got to go… got to go
Once upon a time we fell apartYou’re holding in your hands the two Halves of my heart
Ohhhhh, ohhhhh!Ohhhhh…

Once upon a time, we burn brightNow all we ever seem to do is fightOn and on…
And on and on and on…
Once upon a time on the same side.
Once upon a time on the same side, the same game
And why’d you have to go, have to go and throw it all on my fame

I could’ve been a Princess, You’d be a King
Could’ve had a castle, and worn a ringBut no, you let me go
I could’ve been a Princess, You’d be a king
Could’ve had a castle, and worn a ringBut no, you let me go
And stole my star

Uscirà venerdì in tutte le radio l’ultimo singolo dei Coldplay realizzato assieme a Rihanna.

Shining: Alexander McQueen

Volevo condividere con voi questo video che ho appena trovato durante la ricerca per la mia tesi di laurea.
E’ stato illuminante, davvero…e ancor di più mi ha fatto capire quanto manchi questo genio al Fashion World!

I wanted to share with you this video that I just found during research for my graduation thesis.
It was enlightening, and even more … truly made ​​me understand how much this genius is missing in the Fashion World!

Born To die

Elizabeth Woolridge Grant meglio conosciuta come Lana del Rey è l’artista del momento o meglio è il broncio del momento e non ha vergogna nell’ammettere la sua passione per l’alta moda. Un broncio bellissimo che ieri sera si è presentata ai Brit Awards 2012 di rosso vestita: un abito firmato Vivienne Westwood.

 

Shining: MFP

Molto tempo fa ormai, la mia amica, con cui curavo un altro blog, mi disse: “guarda quanto è brava questa ragazza, vedi se riesci a farla diventare tua amica su FaceBook! Intervistala per il blog.”
Ci provai, ma non ricordo per quale motivo non riuscii a fare neanche un piccolo articolo su di lei. L’artista di cui vi parlo è Maria Francesca Pepe: da Foggia, ha studiato a Milano e poi si è trasferita a Londra dove ancora vive ma, soprattutto, da vita alle sue fantastiche creazioni. E’ il caso di dire LA VOGLIONO TUTTI: Lady Gaga, Rihanna, Florence and the Machine, Jennifer Lopez, ma anche Sarah Jessica Parker e Jessie J. Maria Francesca è gotica, futurista, alternativa a volte “spaventosa”, una grandissima artista! I suoi anelli sono uno più bello dell’altro per non parlare delle sue collane e dei braccialetti. Da non dimenticare i suoi “cappelli” o tiare quelle per cui va matta Lady Gaga, si è vero sembrano molto costosi, per citare l’articolo su elleuk, ma voi non investireste un pò dei vostri soldi per una di queste fantastiche opere d’arte?

Shining: Linda Farrow

E’ conosciuta dal 1970 per la sua capacità di ideare fantastici occhiali da sole, molto innovativi, arditi o come direbbe il mio cuginetto avanti! Ne ho trovato uno che adoro, per chi mi conosce sarà un attimo capire il perché e quale, per chi non mi conosce invece dovrà accontentarsi, giudicare da ciò che vede e magari provare ad indovinare, anche se per quanto ovvia la risposta potrebbe non essere così facile. Le collaborazioni della casa Farrow sono molteplici, ma quelle che più mi hanno colpito sono con Jeremy Scott, KTZ e Alexander Wang.

 

Roland Mouret

Nato a Lourdes in Francia, ma inglese d’adozione Roland Mouret ci regala degli abiti in stile new Forties davvero straordinari. Scelto anche dalla ex Posh Spice Victoria Beckam, non poteva passare inosservato.

 

Translate »